Come scegliere l'abito da sposa

Ti stai chiedendo come scegliere l'abito da sposa perfetto per il tuo matrimonio? questo è il posto giusto! Troverai gli ottimi consigli di una veterana e pioniera del settore!

Dove trovare l’abito perfetto che vi faccia sentire bellissime e felici

Come scegliere l'abito da sposa

Quanto Prima serve Muoversi per la Scelta dell'Abito da Sposa?

La scelta dell’abito da sposa è una delle fasi più importanti e delicate di tutto il processo organizzativo di un matrimonio, per questo occorre programmare l'acquisto in largo anticipo. Mediamente le spose iniziano a prendere contatto con l'Atelier almeno 10-12 mesi prima della data dele nozze, per perfezionare al massimo la loro entrata in scena.

Come faccio a Capire Qual è l'Abito da Sposa più Adatto a me?

Una volta stabilito l'Atelier preferito, occorre capire "di che abito siete". Vi siete già chieste quale genere di abito sognate di indossare per il vostro giorno speciale? L’abito da sposa deve avere un significato profondo, dev'essere scenografico o alla moda, ma soprattutto, dovete sentirvi bene dentro, come se fosse cucito addosso. Deve raffigurare voi stesse, la vostra personalità, deve raccontare agli altri chi siete, nel momento in cui vi accingete a formare un nucleo famigliare. O se già lo avete formato a presentarvi alla società nelle vesti di donna, e di futura madre.

Quali sono i Principali Fattori per la Scelta dell'Abito da Sposa?

Abito da Sposa Calanda by Rosa Clarà

Per scegliere l’abito da sposa dovete tener conto della vostra fisicità ma anche della location dove organizzate il vostro matrimonio. Se vi sposerete al mare, in una villa di campagna o in un bell’agriturismo con piscina, vi consiglio di puntare su tessuti fluidi e morbidi che si adattino al vostro corpo in modo armonico.
Il tipo di abito da sposa più adatto a questo tipo di location è il famoso stile Boho in auge ormai da qualche anno. Trasmette un’idea di anticonformismo ed anche un po’ country-hippy. Il matrimonio Boho chic è quindi informale e ricercato allo stesso tempo. In questo stile, l’Atelier Romagnoli, propone gli stupendi abiti di Rosa Clarà il seta pura chiffon, Maggie Sottero, e Lilian West (marchio della famosa casa di produzione fiamminga Justin Alexander).

Abito da Sposa Caimad by Rosa Clarà

Se invece vi sposate in una cattedrale, e la location è una bella villa antica, l’abito adatto è qualcosa di più istituzionale, con un lungo strascico ed un velo importante, realizzato con materiali più rigidi e più corposi.
Gli abiti largi, cosiddetti a principessa, sono sempre stati un punto di riferimento per la sposa, e nel tempo ne sono stati realizzati di sempre più incantevoli.

Quali sono le Nuove Tendenze di Stile per gli Abiti da Sposa?

Per il nuovo anno, oltre all’immagine dell’abito a principessa con lo scollo a cuore e gonna tendenzialmente importante è particolare, c’è la proposta dell’abito in stile Grace kelly, cioè accollato.
Vi ricordiamo che l’abito di Grace è stato uno degli abiti reali più sofisticati ed eleganti dello scorso secolo. Era accollato, col colletto in piedi, con un corpino di pizzo alla francese tutto strutturato ed infustato.
Ispirati a questa immagine di corpino, ma modernizzati con molta meno rigidità e cuciti su gonne sensualissime o molto fluide, Justin Alexander ne ha confezionati di bellissimi, in tutte le sue linee, principalmente nella Sincerity e nella Lilian west.

Abito da Sposa Brennon by Sottero & Midgley

La vita è un alternarsi di momenti piacevoli, ma quel giorno dovete sentirvi talmente belle, ammirate e amate, da portare quelle emozioni nel cuore tutta la vita.

Abito da Sposa Cher by Rosa Clarà
Abito da Sposa Cher con sopraggonna by Rosa Clarà

L'Atelier Romagnoli segue le spose della provincia di Firenze e di tutta la Toscana da più di 50 anni. Da noi potete trovare un vasto assortimento di abiti da sposa di delle migliori Maison e in tanti stili diversi, con gonne di varie fogge, più o meno voluminose, arricciate o con balze.
Quando verrete a trovarci in via Carrucci 40 a Empoli (Firenze), vi consiglio di non portare troppe persone con voi,perché vi distraggono e spesso non vi aiutano a riconoscere bene quello che fa per voi, come lo fanno le nostre adorate consulenti specializzate.

Neppure dobbiamo dimenticarci degli abiti realizzati a tubino, prevalentemente in pizzo di vario genere e trama, ai quali se si aggiunge un’ampia sopraggonna, viene fuori la mise effetto principessa.
Questo genere di abiti rientra nei trasformabili, poiché sarete vestite da principesse in chiesa, indossando la ricca sopraggonna, e togliendola alla sera, l’abito da sposa diventerà uno stupendo abito da sera, che potete riindossare anche in altri momenti della vostra vita sociale.
Di questo tipo di abiti da sposa ne ha prodotti di meravigliosi la famosissima Maison Rosa Clarà nella sua collezione pricipale, e Maggie Sottero nella sua sofisticata linea Sottero & Midgley.

Naturalmente noi li abbiamo già tutti pronti per farveli provare!

Ad ogni modo, anche l’abito da sposa modello a sirena rimane molto adatto per location come castelli antichi, belle chiese o cattedrali. È proprio l’abito modello a sirena che è tanto di moda e tanto richiesto.
Certamente non stà bene a tutte, ma se avete un fisico prorompente, è l’abito più adatto che potete indossare nel giorno del vs matrimonio.

L’abito modello a Sirena è un abito di impronta sensualissima. Ed è vero che stà meglio alle ragazze che sono più proporzionate in quanto a vita, seno, bacino. Realmente stà bene fino alla mis 46. La 48 già può essere sconsigliabile. C’è da dire però che, se la ragazza è ben fatta, ed è disinvolta nel portamento, anche la 48 può indossare tale modello ed essere affascinantissima.

L’abito modello a Sirena è un abito di impronta sensualissima. Ed è vero che stà meglio alle ragazze che sono più proporzionate in quanto a vita, seno, bacino. Realmente stà bene fino alla mis 46. La 48 già può essere sconsigliabile. C’è da dire però che, se la ragazza è ben fatta, ed è disinvolta nel portamento, anche la 48 può indossare tale modello ed essere affascinantissima.

Di abiti a sirena ne esistono tantissimi prodotti da tutte le ditte del settore. E taluni sono veramente straordinari.Con lunghi strascichi e fantastiche scollature lastronate di meraviglioso pizzo francese.Bellissime le sirene tutte in pizzo con questi fantastici strascichi!!! La ditta che li realizza meglio, la ditta di eccellenza mondiale, per la divina, insuperabile vestibilita’, è senz’altro Maggie Sottero! La famosa casa americana, rifornitrice anche del famosissimo negozio di New York “Kleinfield”.

Abito da Sposa Aidan by Maggie Sottero
Abito da Sposa Style 88114 by Justin Alexander
Abito da Sposa corto collezione Adore by Justin Alexander

Parlando di tipologie di modelli di abiti da sposa,non possiamo dimenticare l’abito corto. L’abito corto e’consigliabile a chi ha delle gambe toniche ed una taglia medio piccola. Quella dell’abito corto e’un’idea frizzante ,ed e’adatta sia per i matrimoni in comune che in chiesa. In chiesa per rendere piu’affascinante l’immagine dell’abito ,e’consigliabile di aggiungere un bel velo lungo.Oppure un cappelletto con attaccato il tulle dietro. Di abiti corti belli ne ha sempre avuti La Rosa clara’ che ,senz’altro ,e’una casa produttrice di grande fascino e bravura. E noi , nel territorio ,siamo i clienti piu’storici per Rosa clara’poiche’ La commerciamo da oltre vent’anni.Siamo stati i primi ad averla in Toscana.

Ma devo dire che anche gli abiti corti di Justin Alexander, da buoni fiamminghi, sono molto originali ed hanno un’impronta diversa. Nella nuova collezione ”Jadore” di Justin Alexander, ce un frizzantissimo abito col corpino in pizzo colle maniche lunghe: un piccolo gioiello!

Per avere una cultura abbastanza completa delle varie tipologie di abiti da sposa non possiamo dimenticarci gli abiti a redingote! Gli abiti strutturati a redingote, sono in gergo stilisticomdi linea ad A. Questi abiti sono un po’rigorosi e necessitano di un tessuto corposo. Possono essere realizzati sia col tessuto mikado che con la duchesse o con dei bei pizzi. Piacciono molto per il taglio anatomico che aderisce e modella il corpo, snellendolo per questo sono l’ideale per le ragazze curvy!

Quelli doppiati con un bel pizzo sono senz'altro più romantici ma sono belli anche quelli semplici costruiti di solo bel tessuto. E col bel taglio sartoriale. Su questi abiti di taglio geometrico ,e’buona norma mettere un bel velo lungo. Anzi dovrebbe essere quasi immancabile! Buttarci sopra un bel velo lungo bordato di un bel pizzo ricamato aumenta la magia dell’abito stesso.

Abito da Sposa Francette by Maggie Sottero
Abito da Sposa Amara by Maggie Sottero
Abito da Sposa Zander by Maggie Sottero

Le redingote sono adatte per tutte le spose,sia per le magre che per le curvy. La signora Rosa clara‘ ne e’sempre stata una sublime maestra. Già’ negli anni 90 acquisi’fama internazionale per le sue formidabili redingote di mikado.Che snellivano e rendevano bellissime e molto molto Audrey. Ed in tutti questi anni ha continuato ad inventarne ed a diffonderle nel mondo con grande successo. Facendole cucire in tutti i tessuti possibili ed immaginabili. Quando lei ha sposato qualche anno fa’per la seconda volta indossava un abito semplicissimo dal taglio redingote ma molto molto anatomico:stupendo !Molto molto chic!

Abito da Sposa Cabak by Rosa Clarà
Abito da Sposa Cumey by Rosa Clara

Un abbraccio, un grosso in bocca al lupo e un mondo di felicità insieme!

Loretta Romagnoli

Postato da Loretta Romagnoli

Loretta Romagnoli
Anima intuitiva e portante dell’Atelier, ricercatrice attenta e infaticabile, cultrice della moda e della stravaganza. È stata una delle prime a capire che bisognava rinnovare il classico e stereotipato mondo della sposa con delle proposte nuove e coraggiose. Guida personalmente insieme alle sue fidate collaboratrici la scelta dell’abito da sposa e le fasi del suo perfezionamento.

Ultimi Post del nostro Blog:

Commenti Facebook

Consulenza gratuita

Se gradisci essere aiutata nella scelta del tuo abito da sposa, lascia il tuo numero di cellulare per essere ricontattata da Loretta Romagnoli.