Il valore aggiunto di Romagnoli

Voglio condividere con voi la storia della mia famiglia per rappresentare tutto il nostro impegno da cinquant'anni nella cura degli sposi.

Una tradizione nata e seguita da tutta la famiglia

L’attività del commercio di abbigliamento per Romagnoli fù intrapresa da mamma Vera, figlia di produttori del vino Chianti, e suo padre Andrea, agente di commercio del vino. Mamma Vera era coraggiosa, forte, acuta, lavoratrice infaticabile e una vera imprenditrice. Iniziò da sola con un piccolo negozio in via Giulio Masini a Empoli a metà degli anni 60.

Io e Lorena siamo quasi coetanee e siamo nate dopo l’immensa disgrazia che mamma e babbo ebbero nel 1951, con la morte del loro primogenito Loreno, nostro fratello. Questo lutto ed il dramma con cui lo raccontavano ci aveva più che mai legate morbosamente a loro. Ricordo quante volte il nostro cuore aveva pianto assieme a loro mentre ci raccontavano il loro calvario fra Firenze e Milano per cercare di salvarlo da quel male quasi incurabile com’era allora la meningite.
Babbo Faustino raccontava che quando mamma tornava in autoambulanza dall’ospedale di Milano, Loreno gli spirò in braccio. Però lei era già incinta di Lorena e dopo un anno nacqui anch’io. Riportammo la gioia in questa famiglia distrutta dal dolore! Ci amarono e ci dettero tutti se stessi, insegnandoci tutto quello essi avevano appreso dalla vita, ma soprattutto a reagire alle infinite prove che la vita ti pone davanti, con assoluta decisione e coraggiosamente.

Dopo il primo anno di liceo scientifico, Lorena capì che il mondo dello studio non faceva per lei, e andò ad aiutare mamma a negozio, con molto impegno e bravura, talché le clienti cercavano tutte lei perché era brillante e ci sapeva fare.

Io, invece, all’inizio non volevo andare a lavorare con loro, anche se mi chiamavano ed avrebbero avuto bisogno di me.A me piaceva studiare! Volevo studiare!
Feci il liceo classico, eppoi mi iscrissi alla facoltà di scienze biologiche. A dire il vero avrei dovuto iscrivermi a medicina, il mio sentimento era di aiutare il prossimo.

A quei tempi ero fidanzatissima con Paolo, mio compagno di liceo e mi volevo sposare! La famiglia di lui ci aveva già comprata casa... il nido come si suol dire.

Mi iscrissi a biologia per fare prima, perché più breve, ma era una facoltà molto diversa da medicina, con un sacco di matematica per una del liceo classico come me.
Così, con tutta quella fatica che facevo per uno studio che non mi piaceva più di tanto, cominciai a riflettere che "forse", alla fine, non era neanche sicuro che avrei trovato un lavoro...

Quando Lorena trovò il suo principe, detto "Il Barone", si sposò andando ad abitare a Montecatini Terme.
Io ci misi un attimo a cambiare vita! Mamma era rimasta da sola e mi piangeva il cuore perché la vedevo molto affaticata ed in seria difficoltà. Con assoluta fermezza, dicendo a me stessa che sarei stata una mediocre se avessi studiato e lavorato, abbandonai gli studi ed andai in negozio ad aiutare mamma.

Così fondai di lì a poco il "Lorena Bla Bla". Misi questo nome per far capire che questo negozio era l’evoluzione di quello di prima anche se Lorena non c’era più! Adesso c’era "Bla Bla", ed ero io! 🙃

Mamma per riconoscenza mi diede carta bianca e mi fece fare tutto quello che volevo e nel quale credevo.

Erano gli anni del boom economico ed era nato da poco lo stilismo. Impostammo il negozio in un modo graziosissimo e fù un successone! Venivano da tutte le parti per acquistare da noi e la gente diceva: dove vai? vado da Bla Bla!

Avevamo tutte le marche più glamour del momento e io ci lavoravo quasi 24 ore su 24. Logicamente il mio fidanzato, non capendomi, mi lasciò! 😢 Io non mi opposi più di tanto... col senno di poi debbo dire che sbagliai, perché era veramente un bravo ragazzo! 😁 Ma ero troppo presa dalla fame insaziabile di novità e la moda mi travolse troppo! Ci vuole senz’altro un mare di sacrificio però ti dà anche tanta soddisfazione... ti galvanizza, gasandoti al massimo. Giri il mondo travolta dalla curiosità della ricerca di nuovi prodotti, conosci un sacco di gente... ti fai tanti amici. In tutto il mondo....

Io e mamma ci organizzammo molto bene. Lei faceva l’amministratrice. Io divenni buyer della ditta Romagnoli e stilista. Nel giro di pochi anni i negozi su Empoli divennero tre: due d’abbigliamento e uno da sposa.

Nel frattempo, finiti gli studi di ragioneria, si era introdotta anche Laura, l’ultima sorella Romagnoli. Lei e mamma gestivano i negozi di abbigliamento e io curavo la sposa poiché l’avevo fondata io e c’era ancora molto da fare... dovevo finire di capire e di organizzare.

Il mondo della sposa era molto diverso da quello dell’abbigliamento! Erano gli anni 90 e Lorena intanto a Montecatini terme , assieme al marito Raffaello, aveva fondato un bel negozio. Ed essendo tutte e due giovani, capaci e belli, nel giro di poco erano diventati una delle boutique più importanti della loro zona.
Oltre a lavorare come matti, avevano anche avuto la gioia della nascita di 3 figli meravigliosi. I miei adorati nipoti: Andrea, Beatrice e Rachele.

Avendoci della nostra adorata mamma, Lorena, io e Laura siamo sempre state una fucina di idee, di coraggio, di energia, sempre in collaborazione... L’unione fa’ la forza! il nostro motto è sempre stato questo!

Tutti sanno che Io e Laura siamo sorelle poiché abbiamo sempre lavorato assieme, ultimamente in via Carrucci 40 all’interno della nostra bellissima Wedding House, lei con l’abbigliamento e gli abiti per lo sposo e io con gli abiti per la sposa. Siamo molto contente e orgogliose della nostra reunion dopo anni di separazione, perché sappiamo che la faremo, col vostro aiuto, sempre più bella e stupefacente.

Non tutti sanno che Lorena Romagnoli alias Barona Rossa è la nostra sorella e con questo articolo l’ho voluto portare alla conoscenza di tutti.

Vi aspettiamo nei nostri bei negozi a fare i vostri acquisti a fronte della nostra volontà di proporvi sempre il meglio in tutto!

A cura di Loretta Romagnoli

Loretta Romagnoli
Anima intuitiva e portante dell’Atelier, ricercatrice attenta e infaticabile, cultrice della moda e della stravaganza. È stata una delle prime a capire che bisognava rinnovare il classico e stereotipato mondo della sposa con delle proposte nuove e coraggiose. Guida personalmente insieme alle sue fidate collaboratrici la scelta dell’abito da sposa e le fasi del suo perfezionamento.

Ultimi Post del nostro Blog:

Commenti Facebook

Possiamo aiutarti?

Lascia i tuoi dati per ricevere i preziosi consigli di Loretta e il suo team!